ad Agio. Una ricerca-azione per rispondere al disagio nella by Maria L. Pollam

By Maria L. Pollam

Show description

Read Online or Download ad Agio. Una ricerca-azione per rispondere al disagio nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria PDF

Best italian books

Additional info for ad Agio. Una ricerca-azione per rispondere al disagio nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria

Sample text

Entro agosto Contatti con dirigenti delle scuole interessate e consolidamento della équipe tutoriale. 5 e 6 settembre 2003 Un incontro dell’équipe tutoriale e un seminario semi-residenziale di informazione e di condivisione definitiva del progetto. Entro il 15 settembre Il progetto definitivo centrale condiviso e la formalizzazione delle adesioni. Il gruppo di lavoro, al quale viene affidato il compito, sotto la sapiente regia e guida di Marco Rossi Doria, di elaborare il progetto su cui andare a coinvolgere le scuole, si struttura qualche mese dopo come équipe multiprofessionale, (Tabella 1) con ruoli e compiti ben definiti.

41), sia nel gruppo dei facilitatori, essendo cambiata una delle psicopedagogiste. Si registrano ancora delle difficoltà che denotano come il fenomeno del disagio si riverberi all’interno di gruppi che faticano a farsi carico del problema sul quale intendono lavorare e che pure è sentito come urgente. T. e la Federazione provinciale scuole materne - che reclamano una più regolare e costante informazione sull’andamento del progetto, si concretizza l’ipotesi già abbozzata a giugno della costituzione di un quinto gruppo “interistituzionale”,4 costituito dal direttore dell’IPRASE Ernesto Passante, dai due responsabili dei servizi (cfr.

Pur partendo da indicazioni piuttosto aperte e ampie, tutti e tre i gruppi, in modo autonomo, scelgono di attivare esperienze di tipo corporeo ed emotivo, forse per il fatto che è a livello emotivo che si “ad Agio” IPRASE del Trentino manifesta il disagio, e che è di fronte a questo tipo di disagio che gli insegnanti si sentono in genere meno attrezzati. C’è ancora molta paura, ansia, incertezza, perché è più difficile costruire qualcosa di nuovo che applicare formule già note. Ci sono poi le differenze, legate alle diverse velocità di avvio, oltre che ovviamente le differenze individuali, dei tutor e dei gruppi stessi.

Download PDF sample

Rated 4.30 of 5 – based on 40 votes